Amsterdam (TMNews) - La neve ha imbiancato i canali di Amsterdam, ma nonostante il gelo il movimento artistico nella città più grande dei Paesi Bassi è sempre molto caldo, con tanti spunti che nascono dalle gallerie d'arte, dagli artisti e anche da chi, nel mondo della cultura, cerca di fare impresa. E' il caso di Pieter Pronk, imprenditore culturale e giornalista, che parla di come i nuovi media oggi possano essere di aiuto per chi si affaccia sul grande mondo dell'arte e della cultura."Credo che oggi - ci ha spiegato - ci siano grandi possibilità per i giovani artisti, poiché ci sono molti più modi per essere conosciuti, anche all'estero. I nuovi media, le app, Internet e le riviste, usati nel modo corretto, permettono di promuoversi in un modo che solo dieci anni fa era inimmaginabile".Anche i galleristi, che ad Amsterdam sono numerosi e non disdegnano le provocazioni creative del contemporaneo, puntano soprattutto sui rapporti via Web, e la Rete è, secondo Pronk, il mezzo migliore per la promozione degli artisti."Quando usano il multimedia al meglio - ha aggiunto l'imprenditore - molte più persone riescono a vedere il loro lavoro".Sulla situazione complessiva del movimento contemporaneo in Olanda, Pieter Pronk vede dei segnali di ripresa."In questo momento sta emergendo la fotografia artistica - ha concluso - oggi sempre più persone acquistano arte come forma d'investimento e questa è una delle cose buone che stanno succedendo adesso qui ad Amsterdam".