Roma (TMNews) - Stretta di mano a palazzo Madama a Roma tra il presidente del Senato, Renato Schifani e il regista statunitense Steven Spielberg, nella Capitale insieme agli attori Daniel D. Lewis e Sally Field per la presentazione del film "Lincoln", ispirato alla vita del 16esimo presidente degli Stati Uniti d'America."Io mi sono complimentato col maestro Spielberg - ha detto Schifani - perché la sua opera tocca e affrontano con coraggio uno dei temi storici della nostra società mondiale, quello dei diritti civili, la liberazione dalla schiavitù".Spunto della visita: il fatto che molte scene del film sono ambientate nelle sale del Senato americano. I due attori e Spielberg - che mostrava orgoglioso sul bavero la spilla di cavaliere di Gran Croce consegnatagli da Ciampi nel 2003 - si sono intrattenuti con Schifani per circa mezz'ora."Ho segnalato al maestro Spielberg - ha concluso il presidente del Senato - come il Senato abbia toccato varie volte questi temi così come quello dell'emergenza carceraria, della situazione della donna nel mondo, in ciò coadiuvati dall'impegno del mio vicepresidente, Emma Bonino . Ho invitato, amichevolmente, il maestro Spielberg a trovare un'altra idea per un nuovo film che tocchi per esempio l'argomento delicato della fame nel mondo".Il film, costato 50 milioni di dollari e ambientato nell'America all'indomani della fine della guerra di secessione, parla di come il presidente Lincoln affrontò la fine della schiavitù. Sarà nelle sale italiane a partire dal 24 gennaio.