Dopo Milano, si torna a costruire a Torino, Verona e Bologna. Il nuovo in centro costa il 30% in più dell'usato. La forbice si allarga in semicentro e periferia