Milano, 22 feb. (TMNews) - La proposta del governo di raddoppiare la durata dei permessi di soggiorno per gli immigrati trova freddo il presidente del Veneto, Luca Zaia che al momento non vede "come la partita principale del Paese". "Mi risulta che i problemi dell'economia siano altri" ha detto Zaia. Il governatore ha anche annunciato il ricorso della Regione contro il provvedimento contenuto nella manovra che prevede di trasferire le risorse degli enti locali alla tesoreria unica dello Stato. "Ci difenderemo con le unghie affinché i soldi dei veneti restino in Veneto".