Milano, (TMNews) - Lo chiamano Yubari king. Ma quel che di più regale ha questo melone cantalupo è, decisamente, il prezzo. Perchè questo è il melone più caro al mondo, con buona pace dei produttori siciliani. Chi l'ha assaggiato parla di una polpa succosa e dolce, oltre che di una forma perfettamente tondeggiante. Una vera e propria ricchezza custodita nelle mani dei coltivatori di Yubari, cittadina giapponese della prefettura di Hokkaido."E' vero che talvolta li vendiamo per dieci, venti mila dollari a coppia. Ma queste aste vanno viste come vere e proprie cerimonie dove i partecipanti sono disposti a pagare molto".Hideyuki Toyota ha una vera e propria passione per questi frutti ereditata dal padre che li coltivava nel giardino di casa. I meloni vengono letteralmente coccolati e lavati diverse volte al giorno. Ma Toyota è irremovibile quando dice che non c'è un segreto nel successo di questi meloni"Qui tutti i contadini coltivano meloni e noi ci scambiamo i semi l'un l'altro, questo è tutto".Prima di essere messi all'asta questi meloni, tradizionalmente venduti in coppia, vengono sottoposti a una rigorosa selezione: se non rispondono ai criteri fissati non si pregiano dell'etichetta Yubari.Masanori Kudo è un ispettore:"Se il melone, colpendolo con la mano emette un suono sordo, vuol dire che è buono. Questo controllo è il segreto del melone Yubari. Le aziende agricole fanno dei buoni prodotti, ma solo attraverso questo passaggio assicuriamo una qualità eccellente ai nostri clienti".L'idea, molto occidentale, che una fetta di melone sia un semplice e salutare spuntino di sicuro non appartiene al re Yubari. Forse, però, per i giapponesi, abituati a spendere 5 dollari per una mela e 80 per un cestino di ciliegie non è poi così assurdo.