Roma, (TMNews) -Passaggio di consegne, nello Yemen, tra il presidente uscente Ali Abdallah Saleh e il successore Rabbo Mansur Hadi: dopo 33 anni, Saleh lascia il potere, con una cerimonia al palazzo presidenziale a Sanaa, trasmessa dalla televisione di Stato yemenita. "Oggi fondiamo nuove basi per una transizione pacifica del potere, perchè la sicurezza e la stabilità sono le basi dello sviluppo", ha detto il neo-presidente Hadi."Non c'è spazio per il terrorismo. Ci deve essere unità nazionale dietro alla leadership politica. E la stabilità dello Yemen passa anche dalla stabilità dei paesi vicini", ha detto da parte sua Saleh.Hadi, unico candidato alla presidenza, è stato eletto con il 99% dei voti: in base all'accordo di transizione il suo è un mandato ad interim che durerà due anni. La democrazia, comunque, sembra ancora piuttosto lontana.