Intervista a Giovanni Rezza, infettivologo dell'Istituto superiore di sanità (di Nicoletta Cottone)