Milano, 3 mar. (TMNews) - Trasformare uno dei materiali più difficili da smaltire, la plastica, nel combustibile meno duraturo, il petrolio. Varie aziende negli anni hanno annunciato di essere riuscite a ideare un metodo efficace per realizzare il riciclo perfetto, fra queste c'è l'americana Agilyx che apre le porte della sua azienda.Il principio da cui partire è che la base della plastica è il petrolio spiega Kevin DeWhitt direttore tecnico di Agilyx."Noi siamo in grado di estrarlo, riducendo la plastica in piccoli pezzi per farla tornare al suo stato originale".Il processo si chiama pirolisi. I rifiuti vengono sbriciolati e poi bruciati in questa macchina ad una temperatura di oltre 400 gradi. I gas ottenuti dalla combustione vengono raffreddati per ottenere petrolio sintetico. Nessun gas tossico viene immesso nell'atmosfera, sostengono dall'azienda.Ogni giorno qui 10 tonnellate di plastica vengono trasformate in 60 barili di petrolio."Noi abbiamo non solo la soluzione ad un problema difficile, lo smaltimento della plastica, ma anche una fonte di energia alternativa per rimpiazzare il greggio", sostiene Chirs Ulum, direttore generale.Di certo la materia prima non verrà a mancare tenendo conto che ogni anno negli Stati Uniti vengono gettate in discarica 26 milioni di tonnellate di plastica.