Roma, 11 apr. (TMNews) - Bocche cucite al termine del summit del Pdl a Palazzo Grazioli a Roma. Silvio Berlusconi, affiancato dal suo braccio destro Gianni Letta, ha convocato il segretario Angelino Alfano, il capogruppo e il suo vice al Senato, Maurizio Gasparri e Gaetano Quagliariello, insieme a Ignazio La Russa e Sandro Bondi nella sua residenza romana per fare il punto sui temi di stretta attualità: dalle modifiche al ddl lavoro che inizia il suo iter al Senato fino al ddl anticorruzione e alla la legge sulla trasparenza dei partiti. Alla fine della riunione, durata circa due ore, nessuno ha voluto rilasciare dichiarazioni a parte una battuta di Quagliariello: "Tutto bene, abbiamo fatto il punto".