Washington (TMNews) - Un incontro "fruttuoso", così il ministro degli Esteri italiano Giulio Terzi ha definito il vertice bilaterale a Washington con il segretario di Stato americano Hillary Clinton, sottolineandol'accordo tra Italia e Stati Uniti su "tutte le principaliquestioni internazionali, dalla Libia, alla Siria, al Mali. Dal canto suo, Clinton ha definito il nostro Paese un partner "cruciale, essenziale e di valore inestimabile per quanto riguarda la crisi in Libia e ha elogiato l'operato dell'Italia per il supporto dato nell'evacuazione del personale americano dopo l'attentato di Bengasi, che l'11 settembre ha portato all'uccisione dell'ambasciatore Chris Stevens. Immancabili i complimenti per il Nobel per la Pace assegnati all'Unione Europea. "E' notevole - ha detto il Segretario di Stato americano - come l'Europa del XXI secolo sia unita e in pace e questo non è il frutto del caso. Il Nobel "è arrivatograzie al lavoro dei dirigenti e dei cittadini di tutta l'Europa".