Il 17 febbraio 1992 viene arrestato Mario Chiesa, presidente del Pio Alberto Trivulzio a Milano, dirigente socialista, accusato di aver incassato una tangente di 14 milioni di lire