Caracas, (Tmnews) - Combattere il traffico di armi distruggendole platealmente, davanti alle telecamere delle emittenti televisive di tutto il mondo. La polizia venezuelana ha lanciato ufficialmente una campagna per la distruzione delle armi nel quadro di una nuova politica del governo per contrastare la violenza nel paese.Il Venezuela conta una popolazione di 29 milioni di cittadini e qui, secondo alcuni dati recenti, circolano 17 milioni di armi da fuoco illegali.La polizia distruggerà le armi entro novanta giorni dal sequestro. Durante una iniziativa sono state presentate davanti alle telecamere 42 armi, tra pistole e fucili, per essere poi deformate e schiacciate da una pressa meccanica.Nel maggio del 2012 il governo venezuelano ha vietato la vendita al dettaglio di armi per un anno. Quelle destinate all'esercito e alla polizia sono marchiate per evitare che finiscano sul mercato nero.(Immagini Afp)