Roma, (TMNews) - Nichi Vendola, presidente della Puglia attacca il governo sul taglio delle risorse per il Sud e sui nuovi obiettivi di spesa per i fondi europei. Durante un incontro con il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro per discutere di strategie comuni e lanciare un appello al Pd, il leader di Sel ha accusato l'esecutivo Monti di aver tradito le buone intenzioni iniziali. "Ad ogni giro di giostra diminuiscono i nostri fondi, con i soldi del Sud si è finanziato di tutto". Se i nuovi obiettivi di spesa non verranno mantenuti si rischia la revoca dei finanziamenti, provvedimento inaccettabili per Vendola. "Si tratta della condanna a morte del Mezzogiorno di Italia, è un atto di violenza istituzionale"."Il Sud - ha concluso Vendola - non è disposto a subire questa violenza".