San Francisco (TMNews) - Stop al nudismo in strada a San Francisco. Il consiglio comunale della città californiana più anticonformista del mondo alla fine ha deciso di bandire i nudisti dalle strade, approvando la proposta di Scott Wiener, sovrintentende di Castro District, il quartiere gay della città, dove era diventato sempre più numeroso il gruppo dei Naked Guys che si aggirano senza vestiti per le strade e sui mezzi pubblici. La mozione è passata con 6 voti a favore e 5 contrari: chiunque, al di sopra dei 5 anni di età, verrà sorpreso a mostrare i propri genitali in pubblico, dovrà pagare una multa tra i 100 e i 500 dollari e in casi estremi potrà anche finire in carcere per un anno. La battaglia di Wiener, tuttavia, non mette in discussione la libertà di espressione, di cui San Francisco è un baluardo: il nudismo - fa sapere il sovirintendente - resterà comunque lecito nelle spiagge e nelle manifestazioni che si tengono in città.Tante le proteste da parte dei sostenitori del diritto al nudismo che avevano anche avviato una causa giudiziaria per tentare di bloccare la norma, in nome della libertà di espressione un diritto, spiegano, garantito dalla Costituzione degli Stati Uniti.(Immagini AFP)