Denver, (TMNews) - L'economia ha dominato il primo dei faccia a faccia televisivi tra il presidente deli Stati Uniti Barack Obama e lo sfidante Mitt Romney, a cinque settimane dal voto americano. L'attuale inquilino della Casa Bianca ha subito accusato il candidato repubblicano di voler 5 trilioni di riduzioni fiscali molte delle quali a vantaggio dei ricchi. Ma un Romney più aggressivo del solito lo ha subito freddato:"Ho 5 figli, sono abituato alle persone che dicono bugie, che continuano a ripeterle così che alla fine sperano che io ci creda".A quel punto un Obama sulla difensiva ha cambiato argomento per pungolare l'avversario:"Per otto mesi è andati avanti con questo piano tasse e ora a 5 settimane dalle elezioni ci sta dicendo che questa è la più grande idea che gli sia mai venuta in mente".Ma Romney è un altro il fronte su cui vuole mettere le cose in chiaro: la riforma sanitaria che intende abrogare."La Obamacare è nella mia lista, mi scuso col presidente, uso quel termine con il massimo rispetto"Ma a cosa punta Obama se dovesse riconfermarsi alla Casa Bianca?"Gli americani, il loro genio, il loro coraggio, la loro determinazione sono già incanalate, loro hanno l'opportunità di darne seguito e spareranno il colpo giusto".Romney ritiene invece che il Paese non possa più permettersi altri 4 anni di promesse mancate."Se il presidente dovesse essere rieletto continueremo ad avere una classe media schiacciata con i redditi in calo e i prezzi che continueranno a salire".L'appuntamento per il prossimo duello è il 16 ottobre a Hempstead, New York