"Nessuno che abbia combattuto per questa nazione dovrà lottare per un posto di lavoro, una volta tornato a casa". Appena rieletto presidente degli Stati Uniti, Barack Obama ha voluto parlare anche dei militari americani impegnati in giro per il mondo. Proprio Obama, nel 2009, aveva compiuto un passo in qualche modo storico, scegliendo di andare personalmente a rendere omaggio alle bare dei militari caduti in Afghanistan, con un cambio di rotta a 360 gradi rispetto alla scelta, datata 1991 e firmata da George Bush padre, di proibire ai media di diffondere le drammatiche immagini del ritorno in patria dei resti dei caduti della prima Guerra del Golfo. E oggi, nel giorno della festa, Obama ha voluto rendere un altro omaggio alle forze militari a stelle e strisce.file discorso2 dalla foxda 3'48 a nation... Poi overvoice"Siamo una nazione - ha detto il presidente da Chicago - che è difesa dalla più forte forza militare del mondo, con le migliori truppe che si siano mai viste".Ups da 4'03 but also poi overovice"Ma anche - ha aggiunto Obama - che si muove con sicurezza nonostante questo periodo di guerra, per promuovere la pace, che si basa sulla promessa di libertà e dignità per ogni essere umano".