Washington (TMNews) - Mancano poche settimane alla presidenziali Usa 2012 e già volano gli stracci...La più dura aggressione a mano disarmata arriva da un gruppo di donne che attaccano Mitt Romney a proposito della legislazione sull'aborto. Il messaggio, "se non ti fidi di come gestisco il mio corpo come posso fidarmi della tua gestione del mio paese?", è scandito con grande efficacia visiva.Nella campagna presidenziale viene arruolata anche Olivia Newton John e il suo più noto successo musicale. Il ritornello viene trasformato in "Let's get fiscal", passando arditamente dal linguaggio del corpo a quello fiscale.Da pin up che confessano cotte irresistibili per Obama, si passa a disinibite sostenitrici di un apollineo Paul Ryan, candidato vicepresidente repubblicanoInsomma, mentre i candidati presidenziali si sfidano a colpi di dibattiti televisivi la cui efficacia nel determinare i voti degli indecisi è sempre più discussa, la campagna per la Casa Bianca sembra trasferirsi sul web a colpi di jingle e di conturbanti ammiccamenti.È la democrazia made in Usa, bellezza...