Napoli (TMNews) - Napoli, tra le altre cose, è celebre anche per il modo, caotico ma spesso creativo, con cui manda avanti la propria vita giorno dopo giorno. Ma in questa settimana di Ferragosto del 2012 la città appare pressoché deserta, e anche l'energia febbrile che la anima quasi tutto l'anno sembra essere svanita, almeno per qualche ora. Strade vuote, negozi chiusi, lungomare poco o nulla affollato: il grande caldo e le vacanze agostane stendono la loro cappa silenziosa all'ombra del Vesuvio. Ma i napoletani, in questo non fiaccati da Caligola, hanno opinioni discordi sulla situazione.