Roma, (TMNews) - Una lunga 'catena della pace' per dire no alla droga e alla violenza: oltre 1.500 persone hanno percorso cinque chilometri di corsa nel quartiere di Alemao, a nord di Rio de Janiero. Gli slogan dell'iniziativa, organizzata dalla Ong Afroreggae, erano tutti contro gli scontri tra narcos e esercito che da oltre un anno e mezzo insanguinano il paese e affliggono soprattutto le popolazioni più povere delle favelas.Hanno corso per la pace semplici cittadini, soldati, politici e anche ex narcos. I pacifisti hanno percorso le strade delle colline di Vila Cruzeiro fino al quartiere di Alemao, uno dei più pericolosi e violenti della zona."Questa seconda edizione della corsa della pace ha per scopo quello di restituire immagine alla favela e di dimostrare che queste iniziative possono essere organizzate anche qua", afferma quest'uomo, fondatore di Afroreggae". "Nella favela di Vila Cruzeiro non ci sono leggi, la sola legge esistente è quella dei trafficanti di droga", dice questo ragazzo, sergente delle forze speciali dell'esercito brasiliano.(Immagini Afp)