Parigi, (TMNews) - L'architettura di inizio secolo incontra lo sport estremo. Mai gara di bmx ha avuto una location tanto suggestiva: sotto le enormi vetrate del Gran Palais di Parigi è andata in scena una competizione fra i 24 migliori biker al mondo che si sono sfidati su un percorso non solo affascinante ma anche difficilissimo secondo l'artefice della pista, Nate Wessel."E' uno dei posti più belli per costruire uno skatepark è per questo che abbiamo avuto l'idea di costruire rampe così grandi, perché qui siamo in uno spazio enorme".Questo parco non è stato costruito per il pubblico, è troppo pericoloso. Ha molti passaggi difficili".I biker confermano."Il Grand Palais è così incredibile - dice lo sportivo francese Maxime Chevron - noi non abbiamo l'abitudine di fare Bmx in spazi come questo. E' pazzesco, con tutto questo vetro".(Immagini Afp)