Milano, 29 gen. (TMNews) - La lince è uno dei maggiori predatori delle foreste europee, una volta questo felino era presente im quasi tutto il vecchio continente ma dalla metà del XX secolo si quasi estinto. In Polonia ne restano circa 200 esemplari e per salvaguardali un gruppo di veterinari ha aperto una speciale clinica per salvare la lince.Benek ha solo sei mesi, è stato trovato in fin di vita il mese scorso in un villaggio a circa trenta chilometri da Przemysl, vicino alle foreste di montagna della Polonia meridionale è stato curato e presto verrà rimesso in libertà."Le linci nate in cattività non sanno cacciare e non hanno paura dell'uomo, che in natura è il suo peggior nemico. Per questo è fondamentale che gli animali non si abituino troppo al contatto con gli umani e tornino al più presto possibile a vivere allo stato brado" spiega un veterinario.I costi del progetto per la salvaguardia della lince sono elevati, basti pensare che la cura di ciascun animale costa circa 600 euro al mese ma il rischio di estinzione è così elevato che l'Unione Europea si è fatta carico di una importante parte delle spese.