Cape Town, (TMNews) - Ha solo 4 mesi e non ha più il papà e la mamma eppure gioca, si diverte, ha tanta voglia di vivere e ha sempre fame. Questo cucciolo di rinoceronte è il primo inquilino di un nuovo orfanotrofio, situato in un parco safari a Limpopo in Sud Africa che accoglie i piccoli rinoceronti i cui genitori sono stati uccisi dai bracconieri."E' carino e molto curioso, col suo naso vuole conoscere tutto ci tocca i capelli e il viso è davvero dolce" dice una studentessa che collabora col centro.In Sud Africa vive oltre il 70% della popolazione mondiale dei rinoceronti che rischiano l'estinzione, basti pensare che lo scorso anno ne sono stati uccisi circa 500 esemplari nonostante il divieto di caccia. I bracconieri vendono le corna, utilizzate per la produzione di afrodisiaci, in particolare in Asia."Ci saranno sempre i rinoceronti giovani che necessitano di cure, il nostro obiettivo è di farli crescere per poi reinserirli in natura, perchè solo così si può veramente garantire la conservazione della specie" spiega una veterinaria di questo modernissimo orfanotrofio per giganti in pericolo.(immagini AFP)