Kiev (TMNews) - Rumoreggiano i supporter dell'ex premier ucraina Yulia Tymoshenko fuori dal tribunale di Kiev dove era prevista una nuova udienza del processo di appello per evasione fiscale a carico della pasionaria della "rivoluzione arancione" poi caduta in disgrazia e incarcerata. Migliaia di persone sono scese in piazza e, a dimostrazione del clima di tensione che domina la politica ucraina, hanno sfilato tanto i partigiani della Tymoshenko quanto i suoi detrattori che, certi della presenza dei media internazionali, hanno espresso in inglese le proprie convinzioni."Sono soddisfatto se la Tymoshenko sta in prigione" si legge su uno striscione, mentre un altro usa anche l'italiano: "Yulia mafiosa! Lasciatela in galera". A replicare alle accuse anche delle manifestanti che indossano t-shirt con il volto della signora e sfoggiano pure l'acconciatura che rese celebre la Tymoshenko all'epoca della rivolta arancione.Il processo, comunque, è stato rinviato in quanto il giudice ha stabilito che l'imputata doveva essere fisicamente presente in aula.