Tunisi (TMNews) - Si rinnova il vento della protesta in Tunisia, il paese che nel dicembre 2010 aveva dato il via alle cosiddette "primavere arabe". Centinaia di dimostranti hanno manifestato a Sidi Bouzid, nella Tunisia centrale, contro l'incapacità del governo a migliorare le condizioni di vita. Nella città, culla della "rivoluzione dei gelsomini" i manifestanti hanno sfilato sino alla prefettura lanciando slogan con il governo islamista al governo e chiedendone le dimissioni.