Torino (TMNews) - Torino si candida a diventare la Capitale Europea dello Sport 2015. Dopo aver ospitato i Giochi olimpici invernali nel 2006, il capoluogo piemontese punta all'assegnazione di questo importante riconoscimento da parte del comitato tecnico dell ACES - Associazione delle Capitali Europee dello Sport - previsto per il 7 novembre 2012 e mette sul piatto ingredienti fondamentali come valori e territorio. Sentiamo il Sindaco, Piero Fassino: "Torino è una città con una grande, lunga tradizione sportiva e questa candidatura salà l'occasione per realizzare tanti eventi sportivi nazionali e internazionali che consentiranno alla città di avere nuove opportunità". Uno dei punti di forza della città, tra l'altro,. È costituito proprio dalla presenza delle infrastrutture realizzate in occasione dell'Olimpiade del 2006 e che ora potrebbero essere riutilizzate per ospitare grandi eventi sportivi di livello mondiale, come ha sottolineato la campionessa di sci di fondo, Stefania Belmondo, testimonial dell'iniziativa. A contendere il gradino più alto del podio a Torino c'è la città polacca di Cracovia ma a giocare a favore del capoluogo piemontese potrebbe essere l'Expo che, nello stesso periodo si svolgerà a Milano e che potrebbe rappresentare una marcia in più per rafforzare tutto il comparto turistico e industriale dell'asse Milano-Torino.