Torino, (TMNews) - 150 persone sanzionate, tra cui rivenditori abusivi di biglietti falsi e tifosi con tagliandi irregolari, due denunciate e due titolari di ricevitorie segnalati all'autorità giudiziaria perchè emettevano biglietti senza accertarsi dell'identità dei compratori. È il bilancio di un anno di controlli anti bagarinaggio della Guardia di finanza di Torino allo Juventus Stadium e all'Olimpico. I finanzieri hanno sorpreso diversi bagarini che vendevano i biglietti delle partite a prezzi esorbitanti, nonchè tifosi che cercavano di entrare allo stadio con ticket intestati ad altre persone: per i primi le pene pecuniarie vanno da 2.500 a 10mila euro, con un Daspo da uno a cinque anni, mentre per i secondi la sanzione va da 100 a 516 euro. I bagarini spesso acquistano biglietti in blocco per rivenderli su Internet o in strada a prezzi gonfiati quando l'evento è sold out: per questo i finanzieri hanno bloccato l'emissione di biglietti di Juventus e Torino a due ricevitorie.