Tolosa, (TMNews) - "I bambini sono nel refettorio, stanno pregando. Siamo al loro fianco, non preoccupatevi li faremo uscire". Un responsabile dell'istituto ebraico Ozar Hatorah di Tolosa calma i genitori pochi momenti dopo la strage: un uomo in scooter ha sparato all'impazzata contro la scuola uccidendo 3 bambini e un adulto. Mentre i piccoli sono tenuti dentro in attesa che gli inquirenti facciano i primi rilievi e si occupino dei corpi fuori esplode il dolore dei parenti delle vittime. I primi testimoni raccontano la tragedia."Quando sono arrivato, era appena accaduto ho sentito diversi spari. Era l'ora di punta, l'ora in cui i bambini arrivano in macchina ed entrano in classe". La sparatoria è avvenuta intorno alle 8 del mattino mentre fuori dall'edificio c'erano circa 200 persone.