Milano, (TMNews) - L'Italia, come altri paesi importanti "è ugualmente amica e vicina ai palestinesi e agli israeliani nella volontà del rilancio del processo di pace". E' quanto dichiarato dal ministro degli Esteri Giulio Terzi a margine di un convegno sull'internazionalizzazione delle imprese lombarde. Il ministro ha poi affrontato il tema del voto di oggi all'assemblea generale dell'Onu per consentire alla Palestina di diventare paese osservatore ma non membro auspicando che la svolta di oggi "sia un impulso per il rilancio del processo di pace. C'è la possibilità concreta e un'alta probabilità che il voto di oggi si traduca in un rilancio del ruolo europeo più che in un suo arretramento".