Cosenza,(TMNews) - Quattro persone sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro per avere cercato di impedire l'arresto del boss latitante della 'ndrangheta Celestino Abbruzzese, di 65 anni, avvenuto il 6 agosto scorso a Cassano allo Ionio. Per favorire la fuga del boss, un centinaio di persone scesero in strada per tentare di bloccare l'arresto del boss degli zingari.I quattro arrestati oggi in particolare sono accusati di resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, perchè nel tentativo fallito di coprire la fuga del capo avrebbero aggredito i militari provocando lesioni ad alcuni di loro.Abbruzzese, detto "asso di bastone", ritenuto a capo dell'omonima consorteria di 'ndrangheta era stato comunque arrestato e ora le indagini hanno portato in carcere anche alcuni dei suoi fiancheggiatori.