Roma, (TMNews) - La tecnologia dello spazio al servizio della sanità. E' questo l'obiettivo di Telesal, progetto pilota sviluppato e cofinanziato dall'Agenzia spaziale europea, che punta ad applicare le tecnologie satellitari alla telemedicina. Il progetto, la cui sperimentazione è partita nel 2011, ha già dato i suoi primi risultati: in sette mesi 150 pazienti in emergenza sono stati seguiti e diagnosticati via satellite. Determinante è stata la collaborazione con alcune Regioni e università: Basilicata e Molise hanno messo a disposizione le ambulanze, l'Università Federico II di Napoli un mammografo, il servizio di refertazione e l'area funzionale di Terapie Oncologiche Speciali dell'Azienda Ospedaliera Federico II. Per la sperimentazione sui mezzi del 118, invece, è stata coinvolta la centrale operativa di Potenza. Ora l'obiettivo dei partner che lavorano al progetto Telesal è quello di coinvolgere di più le pubbliche amministrazioni, che ne trarrebbero anche beneficio economico.