Milano, (TMNews) - Piatti vegetariani nel menù di McDonald's. Ma per assaggiarli bisognerà andare fino in India. Sì perchè dietro la scelta della catena americana di fast food non c'è un'improvvisa svolta salutista, ma molto più semplicemente interessi economici.L'India, infatti, con il suo miliardo e due di abitanti costituisce ancora un mercato potenziale per la grande M gialla. Le mucche sono considerate sacre dai fedeli di religione Indù, il maiale è un tabù per i musulmani: il classico panino con l'hamburger non rientra, dunque, esattamente nella dieta indiana. Di qui la decisione di aprire ristoranti completamente veg a partire dal prossimo anno. Le località sono state scelte con oculatezza: una è la città di Amritsar, famosa per il suo Tempio d'Oro, l'altra è Katra, nel nordovest del Kashmir indiano, dove sorge un tempio Hindu, entrambi ogni anno visitati da milioni di pellegrini.In realtà già oggi in India McDonald's non serve nulla che abbia a che fare con manzo o maiale; ma evidentemente non era abbastanza per il big del fast food: del resto dei 33.000 punti vendita sparsi nel mondo 'solo' 271 sono nel subcontinente indiano.