Milano, (TMNews) - Voleva essere un'iniziativa contro le mutilazioni genetiche femminili, si è rivelata un evento razzista e di cattivo gusto. In Svezia l'artista, Makode Linde, ha realizzato una torta che riproduce il busto di una donna di colore, con l'interno di pan di spagna rosso sangue: al taglio della torta, partito proprio dal pube, l'artista, che ha prestato la testa e la voce, simulava urla di dolore davanti alle telecamere. Immediate le polemiche che hanno travolto il ministro della cultura svedese, Lena Adelsohn Liljeroth, immortalata sorridente mentre mangia la torta."E' facile puntare il dito contro il razzismo dei partiti di estrema destra o neonazisti, ed è di sicuro molto spaventoso, ma il genere di razzismo che affronto in modo sistematico è molto più sottile ed è più difficile dire esattamente da dove viene", dice l'artista.Il ministro, a cui sono state chieste le dimissioni da parte di una fondazione per i diritti degli africani, aveva partecipato domenica 15 aprile ad un evento al museo di arte moderna di Stoccolma per festeggiare i 75 anni dalla fondazione della Federazione degli artisti svedesi.