Roma, (TMNews) - Il Sud Africa lotta contro l'Aids: un programma speciale per il trattamento dei malati nel Paese riesce a salvare 70mila bambini ogni anno. Un successo notevole, in uno Stato dove vivono oltre 5 milioni di persone affette dal virus Hiv.Katakane è una bambina di appena un anno, affetta da Aids fin dalla nascita a causa del contagio dalla madre. È una delle centinaia di bimbe che possono beneficiare del programma di trattamento sanitario che ha drasticamente tagliato la percentuale di infezione, dal 30 ad appena sopra il 3 per cento."Sono felice, sto bene perchè mia figlia sta bene. Gioca, dice mamma e papà. È contenta, sta bene", afferma sollevata la madre.Il programma prevede dei test per le donne incinte affette da Hiv e fornisce loro cure e medicinali."Se arriva una donna affetta dal virus Hiv - spiega questa pediatra - iniziamo ad effettuare una serie di consulenze e test e offriamo il trattamento curativo durante la gravidanza, il parto e in alcuni casi anche nel periodo post-parto per ridurre il rischio che il bimbo sia contagiato".Il programma è stato messo in campo dieci anni fa, dopo che il governo ha appoggiato la richiesta di alcuni gruppi che chiedevano il sostegno alle donne affette da Aids.(Immagini Afp)