Johannesburg, (TMNews) - John Robbie è uno dei conduttori radiofonici più conosciuti di Johannesburg. Da tempo ha deciso di prestare le sue trasmissioni e la sua voce per combattere la caccia ai rinoceronti, molto ricercati per il loro corno, usato sprattutto nella medicina tradizionale asiatica. Robbie è solo l'ultima di una lunga serie di star locali e internazionali che stanno dando vita ad una campagna senza precedenti nel Paese; attualmente solo in Sudafrica ci sono 250 organizzazioni che raccolgono fondi, senza contare radio giornali e celebrità."Chiunque abbia un pubblico ha la possibilità di cambiare le cose" dice Kahn Morbee, cantante dei "The Parlotones", gruppo di grande successo in Sudafrica.Alcune associazioni però hanno notato che con l'aumento dell'interesse per la salvaguardia dei rinoceronti è cresciuto anche il numero degli esemplari uccisi: 448 l'anno scorso, già 200 dall'inizio del 2012. Probabilmente l'incremento della pubblicità sull'argomento ha fatto scoprire a molti un settore redditizio. Un effetto negativo che però non ferma la lotta degli attivisti, intenzionati ad eliminare il bracconaggio per sempre.(Immagini Afp)