Sudan (TMNews) - Sono le otto del mattino, la tranquillità del piccolo villaggio nel Sud Sudan è interrotta da un gruppo di soldati. Passano per le strade e arruolano forzatamente ragazzi di tutte le età, dai nove anni fino ai vent'anni. È la piaga dei bambini soldato, da anni endemica in Africa, con centinaia e centinaia di fanciulli costretti a imbracciare le armi per affiancare l'esercito sud sudanese.Il figlio di Nyrop, 17enne, è uno di loro. È stato preso dai militari, caricato in un camion e portato via. Da quel momento Nyrop non ha più saputo nulla del ragazzo. "Se un figlio si rifiuta di andare, viene preso a forza, viene picchiato. I militari hanno dei bastoni e colpiscono le persone con violenza".Secondo le testimonianze della gente del villaggio, centinaia di militari hanno girato per le strade e per i villaggi per arruolare bambini soldato al confine tra Sudan e il Sud, dove si combatte una lunga guerra intestina che strazia i villaggi e uccide crudelmente molti bambini africani.