Milano, 4 set. (TMNews) - Cape Town, (TMNews) - Ogni giorno sfidano la morte e il carcere per qualche scheggia di diamante. Sono i minatori che ogni giorno in Sud Africa, nella Provincia del Capo del Nord, affollano la miniera di diamanti abbandonata ma ancora di proprietà della società De Beers."Questo non è un buon lavoro, perché è pericoloso, ma è l'unica soluzione" dice un minatore. A maggio, 10 minatori illegali sono morti intrappolati in un tunnel che è crollato. E il pericolo però non è solo sotto terra. Una volta estratti i diamanti, vengono venduti sul mercato nero. La polizia vigila ma anche i criminali."Se uno sa che ho dei diamanti, potrebbe seguirmi e uccidermi per prenderli, per questo li nascondiamo in bocca o dove possiamo" aggiunge un altro. Un business illegale, ma i minatori rivendicano il loro diritto allo sfruttamento della miniera perchè sostengono di aver posseduto quelle terre prima dell'apertura di questa cava. La De Beers, dal canto suo, non molla anzi."Vogliamo che ci siano pene più severe. Non dobbiamo tollerare il crimine" spiega un responsabile del colosso dei diamanti ha ha rigettato il ricorso dei minatori illegali per ottenere il diritto allo sfruttamento del prezioso sottosuolo. (Immagini Afp)