Milano, (TMNews) - Questi ragazzi sembra che si divertano, giocando. In realtà questa per loro è un'estate di studio. Al Saint Francis Neighborhood Centre a Baltimora è stato sviluppato un programma educativo per combattere il cosiddetto "crollo estivo", quello che in tre mesi cancella dalla mente degli studenti tutto, o quasi, quello che si è loro insegnato in 9 mesi di scuola."Molte volte i bambini non vengono coinvolti in attività scolastiche per tutto il periodo estivo, così quando tornano a scuola, gli insegnanti impiegano almeno quattro settimane per riprendere i programmi", racconta Corinne Handy, direttrice del progetto.Ma nell'era digitale la tecnologia aiuta a evitare il temuto "reset estivo" e trasforma l'incubo degli studenti in piacevoli ore di svago: questo programma educativo affianca, infatti, la tecnologia alla lettura, allo spelling e alla matematicaI bambini armeggiano felici con laptop, tablet e smartphone e mamma Everel è contenta di questo"E' importante dice perchè la tecnologia è ovunque ormai".Oltretutto non sempre gli studenti a casa hanno a disposizione strumenti tecnologici: ecco perchè è importante garantire a queste nuove generazioni l'accesso grazie a programmi scolastici ad hoc."Per loro, non penso sia tanto importante apprendere l'uso della tecnologia in sè - dice Lesli Rotenberg, tra le responsabili del programma - quanto apprendere l'uso della tecnologia per insegnare loro nozioni di cui hanno bisogno per avere successo a scuola e nella vita".