Milano, 23 mag. (TMNews) - Non c'è alcuna ragione di Stato che possa giustificare ritardi nell'accertamento dei fatti e della responsabilità. L'unica ragione dello Stato è la verità.In una Palermo bagnata da una pioggia incessante il premier Mario Monti ricorda così, al Giardino della memoria, la strage di Capaci nel suo ventennale.Nel suo discorso Monti cita Brindisi, per l'esemplare reazione dei cittadini all'attacco alla scuola."Qualunque sia la matrice di quel gesto atroce in tante scuole e tante piazza tanti cittadini hanno voluto dimostrare con la forza della loro presenza che non si facevano spaventare dalla violenza e dal terrore"Perché la mafia, ricorda Monti, è un male che riguarda l'Italia intera.Tutto il nostro paese deve sentirsi coinvolto in questa lotta, ogni territorio deve contrastare le mafie senza paura e senza illudersi di essere immune