Belgio (TMNews) - "E' una storia troppo tragica per muovere delle critiche. Tuttavia abbiamo l'impressione che non sia stata una buona comunicazione, soprattutto con il ministero degli Affari Esteri a Bruxelles". A parlare è Louis Tobback, sindaco della cittadina belga di Leuven da dove prevenivano i 22 bambini e i 6 adulti morti in un tragico incidente in Svizzera. Il pullman sul quale viaggiavano, di ritorno da una gita sulla neve, si è schiantato contro il muro di un tunnel a Sierre, nel canton Vallese, non lontano dal confine con l'Italia. Altri 24 bambini sono feriti, alcuni in modo grave. "Avevamo le foto dei bambini - continua il sindaco - quindi i piccoli cadaveri potranno essere identificati Anche se non riusciamo a raggiungere il Capo di gabinetto che ha detto di voler parlare solo con i dirigenti scolastici e non con la Polizia".I parenti delle vittime hanno raggiunto il luogo dell'incidente grazie a due aerei militari. Sul posto si è recata anche Eveline Widmer-Schlumpf, presidente della Confederazione elvetica. Intanto, il primo ministro belga, Elio Di Rupo, ha decretato una giornata di lutto nazionale.