Madrid, (TMNews) - In Spagna la crisi economica sta mettendo in ginocchio la vita quotidiana delle famiglie e delle classi medie. Mercedes Gonzalez vive alla periferia di Madrid con il marito e i tre figli adulti. Sono tutti senza lavoro, a parte il figlio maggiore. All'arrivo di ogni fattura, la famiglia trattiene il fiato, soldi in cassa non ce ne sono quasi più.Mercedes e il marito, un carpentiere disoccupato, vivono grazie a un sussidio di 400 euro al mese."Abbiamo cominciato a tagliare i costi a partire da gas ed elettricità, poi abbiamo dovuto ridurre anche i consumi alimentari. Le spese per il tempo libero non esistono più. Prima uscivano ogni tanto la sera, adesso non più".Per far quadrare i conti Mercedes, commessa disoccupata, è stata costretta a fare la cameriera, rigorosamente in nero. A 52 anni è difficile trovare lavoro in un paese dove un attivo su quattro è senza lavoro. Ma è il destino dei tre figli, di 32, 29 e 18 anni, che angoscia la famiglia Gonzalez. Abitano ancora tutti in famiglia e solo uno di loro ha un lavoro stabile. Juan Pedro, disegnatore industriale, guadagna 900 euro al mese che mette a disposizione della famiglia."Dieci anni fa, mi immaginavo a 30 anni sposato, con dei figli e una casa. Pensavo a una vita differente, anche con un lavoro migliore. Ma soprattutto sposato, con dei figli, indipendente. Ma chi sta peggio sono i miei fratelli, hanno tutta la vita davanti e nessuna prospettiva".(Immagini AFP)