Mormanno (TMNews) - Il "Lions club" si stringe intorno alla popolazione terremotata del Pollino. Il presidente del distretto Sud, Gianfranco Sava ha fatto visita personalmente al sindaco di Mormanno, la località calabrese più colpita dal sisma e al presidente del Parco nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra per portare la solidarietà dell'associazione alle persone colpite dal sisma del 26 ottobre e, soprattutto, per mettere a disposizione, gratis le professionalità dei propri iscritti e offrire un contributo concreto alla ricostruzione."I Lions si sono impegnati con il sindaco a valutare l'opportunità di adottare un intervento fra quelli che progettualmente saranno stati individuati dalle amministrazioni competenti".L'intervento a cui allude Sava si riferisce, probabilmente al restauro di un monumento o comunque di un elemento del ricco patrimonio turistico dell'area da individuare, d'accordo con le autorità locali, in una fase successiva agli interventi più urgenti, necessari per far tornare la popolazione a una vita normale. Non solo... Il turismo, ha spiegato Sava è una delle principali risorse di questo territorio, pertanto i Lions faranno di tutto affinché non venga abbandonato."Le strutture ricettive di quest'area sono talmente perfette che nessun danno hanno subito da questo sciame sismico e dalle scosse più importante e dunque i nostri canali di comunicazione vorranno lanciare nel modo più ampio possibile questo segnale di invito a venire nel Pollino".