Roma (TMNews) - "Auspichiamo da diversi mesi" una missione di peacekeeping in Siria: lo ha dichiarato il ministro degli Esteri italiano, Giulio Terzi, appena rientrato dal Lussemburgo, specificando tuttavia che "è soltanto una missione di osservatori". Per il ministro - intervenuto a margine del convegno internazionale "Alimentare la terra. Coltivare il futuro" organizzato presso l'Ara Pacis, a Roma, alla vigilia della giornata mondiale per l'alimentazione - "prima di avere una missione di questa natura, è necessaria una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite", ma "da lì non passa nessuna risoluzione senza che la Russia possa trovare un compromesso che le permetta per lo meno di astenersi".