Roma, (TMNews) - Gridano vittoria i ribelli siriani e festeggiano intorno al 'trofeo': un cacciabombardiere dell'esercito di Assad è stato abbattuto nel nord-ovest del Paese, nella provincia di Idleb, lungo la frontiera tra Siria e Turchia. Secondo alcune organizzazioni siriane per la difesa dei diritti umani, il velivolo sarebbe stato colpito da un missile sparato a Daret Ezza, e si è schiantato dopo una enorme esplosione. Si tratterebbe del secondo aereo abbattuto in meno di 24 ore da missili lanciati dai ribelli. Il 27 ottobre, infatti, l'opposizione del regime aveva annunciato di aver abbattuto un elicottero siriano vicino Aleppo.Immagini: Afp