Damasco, (TMNews) - "Sosterremo la Croce Rossa finché resta indipendente e imparziale". La promessa arriva dal presidente siriano Bashar al Assad in occasione del colloquio con il nuovo capo della Croce Rossa internazionale Peter Maurer, per la prima volta in Siria. L'obiettivo è rafforzare la cooperazione con il governo siriano per poter intervenire con tempestività in aiuto dei cittadini, vittime quotidiane della guerra civile che da mesi divide il Paese. Nessun incontro previsto invece con rappresentanti dell'opposizione "almeno nel corso di questa visita", ha precisato Maurer, che ha parlato di voler comunque effettuare un "visita sul campo", ma senza precisare dettagli.Prima del colloquio con Assad, Maurer ha incontrato Abdul Rahman al Attar, presidente della Mezzaluna Rossa siriana che in questi mesi insieme con la Croce Rossa si è occupata della popolazionedistribuendo generi di conforto a più di 800mila persone, per lo più sfollati.(Immagini Afp)