Milano, (TMNews) - Nessun computer, nessun accesso a Internet, si fa lezione sulle lavagne di ardesia: nella Silicon Valley c'è una scuola che ha messo al bando computer e strumenti tecnologici. È la Waldorf school, dove si punta sull'attività fisica e le capacità manuali degli allievi: dirigenti e lavoratori della Silicon Valley la scelgono per i figli, il 75% degli iscritti ha almeno un genitore che lavora nell'hi-tech. Una scelta condivisa da Matthew Mengerink, dirigente di eBay. "Se ripenso alla mia formazione, non c'erano computer in classe. Usavamo gli algoritmi e la logica, i libri di testo, per capire cosa c'è dietro un computer". Meglio che i bambini esprimano liberamente creatività e fantasia."Le nostre case sono piene di tecnologia, i bambini sono esposti, sono come spugne che assorbono. Ma in classe, devi imparare le nozioni fondamentali, interagendo con i compagni" dice la moglie. Una filosofia che piace ai genitori, ma anche alla figlia, che in passato frequentava una scuola dove c'era un laptop per allievo."Sono una distrazione - dice - e non puoi interagire con i compagni". Una filosofia che è un successo: negli Stati Uniti sono nate 160 Waldorf schools, il 94% dei diplomati va al college. Unico neo, la retta di iscrizione: 18mila dollari dall'asilo alle scuole medie, 24mila per le superiori, alleviate da borse di studio previste per le famiglie.