Palermo, (TMNews) - Gli stipendi faraonici dei parlamentari soprattutto in Sicilia, da 20mila euro al mese, sono nel mirino del candidato alla presidenza della Regione Siciliana per il Movimento 5 Stelle, Giancarlo Cancelleri."Proponiamo una diminuzione per i nostri eletti a 2.500 euro netti al mese - ha detto Cancelleri - e il rimborso puntuale per gli spostamenti. Ci aspettiamo che i partiti comprendano la validità della nostra proposta e l'appoggino. Diversamente, se avverrà una levata di scudi trasversale, saremo pronti a dialogare con i cittadini, raccontando che la politica deipartiti non è pronta a rinunciare a fare sacrifici come dovrebbe fare un buon padre di famiglia".Per quanto riguarda le accuse di essere manovrati dall'alto Cancelleri risponde così. "Posso produrre documentazioni video, audio, e documenti cartacei, per dimostrare che nè Grillo, nè Casaleggio, nè nessun altro che venga dall'alto ha messo lo zampino nel nostro programma e nella scelta dei candidati".