Udine (TMNews) - Quattordici tonnellate di sigarette di contrabbando stavano per essere immesse sui mercati clandestini di Roma, Napoli, Milano e Torino. I militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Udine hanno arrestato 12 persone tra italiani e ucraini per il contrabbando di tabacchi lavorati esteri. L'organizzazione criminale vicina alla malavita ucraina e napoletana, introduceva illegalmente le sigarette provenienti dall'Ucraina e le stoccava in Veneto da dove poi le spediva in tutta Italia. Il valore delle "bionde" di contrabbando sequestrate ammonta a circa 3 milioni di euro. Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati anche 9 autoveicoli usati per il traffico di tabacco, di cui alcuni sono già stati assegnati in uso ad enti con finalità benefiche, tra cui la Croce Rossa Italiana.