Rimini, (TMNews) - Una dependance attigua ad un hotel di Miramare, in provincia di Rimini, veniva usata abitualmente dalle prostitute e dai loro clienti. L'edificio è stato messo sotto sequestro dalla Guardia di Finanza di Rimini in un'indagine che ha portato all'arresto del titolare dell'hotel e del portiere della dependance, entrambi ai domiciliari per tolleranza e favoreggiamento della prostituzione.L'immobile era abusivo, destinato solo ad ospitare le prostitute e i clienti: non era mai stato denunciato come struttura di ricezione e quindi era esente da qualsiasi obbligo previsto dalla legge, soprattutto quello di comunicare alla Questura chi vi alloggiava, espediente che garantiva privacy ai clienti.I controlli hanno accertato dunque la connivenza del gestore e del portiere, perfettamente a conoscenza di quanto avveniva nelle stanze della dependance. Una certezza a cui i finanzieri sono arrivati grazie alle dichiarazioni di clienti e prostitute e alle immagini girate dal sistema di sorveglianza interno alla dependance, anch'esso abusivo perché lesivo della privacy.