Boscoreale (TMNews) - Tutti a Boscoreale sanno che esistono, ma ufficialmente nessuno ha mai censito 1.206 immobili tra cui villette abitate dai boss delle famiglie camorriste, magazzini, capannoni, perfino un albergo di oltre 2mila metri quadrati con piscina e parco attrezzato. Un'evasione fiscale che ha fortemente pregiudicato le casse del comune, visto che gli immobili fantasma hanno creato un danno di circa 500mila euro annui per il mancato introito dell'Ici. Ora il sindaco Gennaro Langella passa al contrattacco."Abbiamo costituito una task-force composta dal capo settore fiscalita' locale, dal comandante della polizia locale e da alcuni tecnici accertatori, dipendenti comunali. Un'operazione a costo zero per le casse del comune che permettera' anche di recuperare l'evasione consolidatasi negli ultimi anni". Obiettivo ultimo del sindaco è recuperare l'evasione fiscale per abbassare le tasse ai cittadini onesti. Gli immobili, in alcuni casi 'fantasma' da oltre vent'anni, sono stati scovati sovrapponendo le ortofoto aeree ad alta risoluzione alla cartografia catastale e rappresentano il 10% degli immobili dell'intero comune.