Milano, (TMNews) - Maghi della confraffazione elettronica in manette a Milano. La Polizia postale ha smantellato un'organizzazione internazionale dedita tra le altre cose alla clonazione di carte di credito. La banda con base operativa nel capoluogo lombardo, era riuscita ad asportare un bancomat per studiarne le funzionalità. In questo modo i criminali elettronici erano riusciti a costruire prototipi di sportelli automatici identici a quelli veri per ingannare la clientela, ma hanno anche messo a punto nuovi sistemi di manomissione dei bancomat. 21 le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip di Milano: il capo della banda è stato fermato in Spagna. Dalle indagini è emerso anche che l'organizzazione era strutturata in cellule operanti in altri paesi oltre l'Italia, come Romania, Spagna, Regno Unito, Danimarca, Austria, Germania nonché Stati Uniti, sotto la regia di un esperto nel settore informatico.